18.png14684225797740.png1469715175755Ferzan Ozpetek 21052014 018.jpg1484246377724SquadraBN.JPG1484246442783
LOGO-BN-CR
SCOPRISCOPRI3
Iscriviti alla nostra newsletter

Leggi le nostre proposte 


LOGO-BN-CR
prenotaora

Titolo Le assaggiatrici

Autore Rosella Postorino

Casa editrice Feltrinelli

€ 17,00

​Codice 978880703269

postorino

Con una rara capacità di dare conto dell’ambiguità dell’animo umano, Rosella Postorino, ispirandosi alla storia vera di Margot Wölk (assaggiatrice di Hitler nella caserma di Krausendorf), racconta la vicenda eccezionale di una donna in trappola, fragile di fronte alla violenza della Storia, forte dei desideri della giovinezza. Proprio come lei, i lettori si trovano in bilico sul crinale della collusione con il Male, della colpa accidentale, protratta per l’istinto antieroico di sopravvivere. Di sentirsi, nonostante tutto, ancora vivi. La prima volta in cui Rosa Sauer entra nella stanza in cui dovrà consumare i suoi prossimi pasti è affamata. “Da anni avevamo fame e paura,” dice. Siamo nell’autunno del 1943, a Gross-Partsch, un villaggio molto vicino alla Tana del Lupo, il nascondiglio di Hitler. Ha ventisei anni, Rosa, ed è arrivata da Berlino una settimana prima, ospite dei genitori di suo marito Gregor, che combatte sul fronte russo. Le SS posano sotto ai suoi occhi un piatto squisito: “mangiate” dicono, e la fame ha la meglio sulla paura, la paura stessa diventa fame. Dopo aver terminato il pasto, però, lei e le altre assaggiatrici devono restare per un’ora sotto osservazione in caserma, cavie di cui le SS studiano le reazioni per accertarsi che il cibo da servire a Hitler non sia avvelenato. Nell’ambiente chiuso di quella mensa forzata, sotto lo sguardo vigile dei loro carcerieri, fra le dieci giovani donne si allacciano, con lo scorrere dei mesi, alleanze, patti segreti e amicizie. Nel gruppo Rosa è subito la straniera, la “berlinese”: è difficile ottenere benevolenza, tuttavia lei si sorprende a cercarla, ad averne bisogno. Soprattutto con Elfriede, la ragazza più misteriosa e ostile, la più carismatica. Poi, nella primavera del ’44, in caserma arriva un nuovo comandante, Albert Ziegler. Severo e ingiusto, instaura sin dal primo giorno un clima di terrore, eppure – mentre su tutti, come una sorta di divinità che non compare mai, incombe il Führer – fra lui e Rosa si crea un legame speciale, inaudito.

prenotaora
​Titolo Fiori sopra l'inferno
Autore Ilaria Tuti
Casa editrice Longanesi 
€ 16,90
Codice
9788830449817


fiori sopra
«Tra i boschi e le pareti rocciose a strapiombo, giù nell’orrido che conduce al torrente, tra le pozze d’acqua smeraldo che profuma di ghiaccio, qualcosa si nasconde. Me lo dicono le tracce di sangue, me lo dice l’esperienza: è successo, ma potrebbe risuccedere. Questo è solo l’inizio. Qualcosa di sconvolgente è accaduto, tra queste montagne. Qualcosa che richiede tutta la mia abilità investigativa.
Sono un commissario di polizia specializzato in profiling e ogni giorno cammino sopra l’inferno. Non è la pistola, non è la divisa: è la mia mente la vera arma. Ma proprio lei mi sta tradendo. Non il corpo acciaccato dall’età che avanza, non il mio cuore tormentato. La mia lucidità è a rischio, e questo significa che lo è anche l’indagine.
Mi chiamo Teresa Battaglia, ho un segreto che non oso confessare nemmeno a me stessa, e per la prima volta nella vita ho paura.»
Questo non è soltanto l’esordio di una scrittrice di grandissimo talento.
Non è soltanto un thriller dal ritmo implacabile e dall’ambientazione suggestiva.
Questo è il debutto di una protagonista indimenticabile per la sua straordinaria umanità, il suo spirito indomito, la sua rabbia e la sua tenerezza.

prenotaora
fiume cosc
Titolo Il fiume della coscienza
Autore Oliver Sacks
Casa editrice Adelphi Biblioteca
€ 19,00
Codice 978884593254
Darwin e il significato dei fiori; Velocità; Senzienza. La vita mentale delle piante e dei vermi; L'altra via. Freud neurologo; La fallibilità della memoria; Fraintendimenti dell'udito; Il sé creativo; Una sensazione generale di disordine; Il fiume della coscienza; Scotoma: quando la scienza dimentica e ignora.

Il poeta scienziato scomparso Oliver Sacks lascia un nuovo testamento spirituale con "Il fiume della coscienza". Dopo l’uscita di Gratitudine in cui celebrava la sua incredibile vita, l’intellettuale ci dona il suo commiato dal mondo e dai suoi lettori con parole piene di saggezza e vuote di retorica. Sacks sa che dopo la morte non ci sarà niente, e l’affronta con un misto di paura e di tristezza per quello che non sarà più, da un lato, ma anche di gioia e di riconoscenza per quello che è stato, dall’altro. E ci offre una vera lezione di vita e di morte, a futura memoria per quando il nostro tempo verrà. Emerge qui un nuovo ritratto di un grande personaggio che ha segnato gli anni duemila con il suo pensiero forte, preciso e inequivocabile. Sacks era un uomo che amava la chimica tanto da regalare ai compleanni dei suoi amici campioni dell’elemento corrispondente ai loro anni, ma era anche un grande fautore del pensiero psicoanalitico in quanto tale. Questo suo modo innovativo di considerare l’esistenza e il mondo stesso lo resero diverso e per questo giunge ancora a noi dopo la sua morte con parole intense, con una presa di coscienza del proprio io prima mai raggiunta e con la voglia che imprime nel lettore di sperimentare fino all’ultimo anelito di vita. Il fiume della coscienza di Oliver Sacks è un libro che ci ricorda di non mollare mai la presa, ma di resistere fino in fondo.


facebook
twitter
instagram
Libri-footer4
logo-2
Libreria Nuova Europa, I Granai 
C/O Centro Commerciale "I Granai"
Via Mario Rigamonti, 100 - 00142 Roma


Tel. e fax 0651955770
info@librerianuovaeuropa.it
Libreria I Granai S.r.l. P.IVA 08271311006

tutti i diritti riservati   © copyright  1992 - 2016

developed by

scritta-L-bianco